Tag: scuola primaria;

AA 2022 2023

Scuola Primaria Morante: materiale classi prime 2022 2023

Per i genitori delle future Classi Prime Plesso Morante

ELENCO MATERIALE SCOLASTICO CLASSI PRIME MORANTE 

Si precisa che le classi saranno a piano terra, pertanto si richiede zaino normale, no trolley.

Materiale necessario:

9 quadernoni a quadretti da 1 cm con margine.

Copertine: blu, rossa, verde, azzurra, arancione, gialla, viola, trasparente.

Portapenne completo di 2 matite HB2, gomma, temperino con contenitore, matite colorate, pennarelli, righello, colla, forbici con punta arrotondata.

1 confezione di REGOLI.

1 Album da disegno F4 ruvido.

1 Risma di carta per fotocopie.

1 cartellina rigida sottile con elastico.

Sacchettino con un cambio.

Si ricorda di portare sempre un tovagliolo per la merenda.

Il tutto dovrà essere contrassegnato con il nome.

Si fa presente che il diario sarà consegnato i primi giorni di scuola.

Altre eventuali richieste saranno formulate secondo necessità dagli insegnanti di classe durante l’incontro con le famiglie che si svolgerà nel mese di settembre.

Il primo giorno è sufficiente che i bambini abbiano con sé un paio di quaderni e il portapenne.

L’assegnazione degli insegnanti alle classi sarà comunicato agli inizi di settembre per permettere lo svolgimento delle operazioni di immissioni in ruolo.

Buone Vacanze.

Il Dirigente Scolastico

Massimo Sapia

crop ethnic schoolkids with tasks at desk AA 2020 2021

Via i voti: come cambia la valutazione nella scuola…

La valutazione degli apprendimenti delle alunne e degli alunni frequentanti la scuola primaria è stata rivista alla luce di un impianto valutativo che supera il voto numerico e introduce il giudizio descrittivo per ciascuna delle discipline previste dalle Indicazioni nazionali per il curricolo, Educazione civica compresa al fine di rendere la valutazione degli alunni sempre più trasparente e coerente con il percorso di apprendimento di ciascuno.  Secondo quanto previsto dalle nuove disposizioni, il giudizio descrittivo di ogni studente sarà riportato nel documento di valutazione e sarà riferito a quattro differenti livelli di apprendimento:
 
• Avanzato: l’alunno porta a termine compiti in situazioni note e non note, mobilitando una varietà di risorse sia fornite dal docente, sia reperite altrove, in modo autonomo e con continuità.
• Intermedio: l’alunno porta a termine compiti in situazioni note in modo autonomo e continuo; risolve compiti in situazioni non note, utilizzando le risorse fornite dal docente o reperite altrove, anche se in modo discontinuo e non del tutto autonomo.
• Base: l’alunno porta a termine compiti solo in situazioni note e utilizzando le risorse fornite dal docente, sia in modo autonomo ma discontinuo, sia in modo non autonomo, ma con continuità.
• In via di prima acquisizione: l’alunno porta a termine compiti solo in situazioni note e unicamente con il supporto del docente e di risorse fornite appositamente.
I livelli di apprendimento saranno riferiti agli esiti raggiunti da ogni alunno in relazione agli obiettivi di ciascuna disciplina. Nell’elaborare il giudizio descrittivo si terrà conto del percorso fatto e della sua evoluzione. La valutazione degli alunni con disabilità certificata sarà correlata agli obiettivi individuati nel Piano educativo individualizzato (PEI), mentre la valutazione degli alunni con disturbi specifici dell’apprendimento terrà conto del Piano didattico personalizzato (PDP).

https://www.miur.gov.it/valutazione

Fonte: https://www.miur.gov.it/valutazione